Il distributore di musica Alliance Entertainment diventerà pubblico tramite una fusione SPAC da 480 milioni di dollari

Il distributore e grossista di beni fisici con sede negli Stati Uniti, Alliance Entertainment, sarà quotato alla Borsa di New York, attraverso una fusione con SPAC (Special Purpose Acquisition Company).

Alliance ha firmato un accordo di aggregazione aziendale definitivo con Adara Acquisition Corp per la quotazione in borsa.

L’aggregazione aziendale implica un valore del patrimonio netto pro-forma della società combinata di circa 480 milioni di dollari.

Al completamento della transazione, e supponendo che non ci sia alcun rimborso da parte degli azionisti pubblici di Adara, gli attuali proprietari di Alliance Entertainment deterranno circa il 78% della società combinata e gli attuali azionisti di Adara deterranno circa il 22% della società combinata.

Alliance ha affermato di aver registrato un fatturato annuo di $ 1,4 miliardi nell’anno fino al 31 marzo 2022. Di tali entrate, la società ha registrato $ 76 milioni di EBITDA rettificato.

Alliance Entertainment riceverà $ 115 milioni di proventi dal denaro conferito dalla fusione, al netto di eventuali commissioni di sottoscrizione differite, commissioni di transazione e rimborsi da parte degli azionisti pubblici di Adara che esercitano i diritti.

Alliance ha attualmente più di 485.000 prodotti di intrattenimento. I suoi fornitori di musica includono Warner Music Group, Sony Music Group e Universal Music Group.

Oltre alla musica, Alliance gestisce prodotti per clienti in settori quali film, videogiochi, elettronica e oggetti da collezione.

I suoi clienti non musicali includono Microsoft, Nintendo, Activision, Electronic Arts, Sega, Funko, Disney, Warner Home Video, Universal Video, Sony Pictures, Fox, Lionsgate, Paramount, Mattel, Lego e Hasbro.

Attraverso le sue divisioni di distribuzione esclusiva AMPED, Distribution Solutions e Cokem, Alliance afferma di essere il distributore esclusivo di oltre 57.300 prodotti esclusivi in ​​vinile, CD, DVD e videogiochi ai rivenditori di tutto il mondo.

Dopo la fusione SPAC, Alliance continuerà ad essere guidata da Bruce Ogilvie e Jeff Walker rispettivamente come Presidente e CEO.

Alliance afferma che la quotazione in borsa “aumenterà” [our] la capacità di perseguire acquisizioni future, investendo anche in un’ulteriore automazione di [our] strutture di distribuzione e aggiornamento [our] software proprietario”.

“Alliance Entertainment, con un capitale limitato, è cresciuta fino a diventare un importante distributore e grossista di prodotti di intrattenimento”, ha affermato Bruce Ogilvie, Presidente di Alliance Entertainment. “Siamo un partner importante per i marchi di intrattenimento più famosi e per i più grandi rivenditori. In quanto società quotata in borsa, saremo ben posizionati per perseguire future combinazioni strategiche che diversificano ulteriormente la nostra offerta di prodotti e per investire ulteriormente nelle nostre operazioni e tecnologie proprietarie”.

Jeff Walker, CEO di Alliance Entertainment, ha aggiunto: “La nostra azienda è iniziata come un progetto di business plan presso la UC Irvine che ha portato all’apertura della CD Listening Bar nel 1990. Proprio quando Amazon ha iniziato negli anni ’90, abbiamo visto l’opportunità di far crescere il business della distribuzione di musica stiamo diventando una società di eCommerce leader al servizio dei più grandi marchi nel settore dell’intrattenimento e oltre. Oggi, con un team di talento di oltre 1.200 dipendenti e una focalizzazione disciplinata su servizio, selezione e tecnologia, siamo ben posizionati per conquistare nuove possibilità come società per azioni con accesso a ulteriore capitale di crescita”.

Tom Finke, CEO e Presidente di Adara Acquisition Corp., ha commentato: “Alliance Entertainment ha costruito solide fondamenta come uno dei maggiori distributori di media fisici e prodotti di intrattenimento nel mondo ed è leader nella distribuzione di e-commerce e nella distribuzione degli adempimenti.

“L’azienda ha anche ampliato l’efficienza e l’efficacia ambientale delle sue operazioni attraverso una serie di sforzi ESG. La nostra combinazione aziendale guiderà questa espansione, con un focus significativo sull’aumento della quota di mercato, sul progresso della tecnologia, sul miglioramento delle relazioni e delle capacità Direct-to-Consumer e sull’espansione di nuovi prodotti di consumo. Con una comprovata esperienza di acquisizioni crescenti, il capitale aggiuntivo consentirà ad Alliance Entertainment di eseguire efficacemente la sua strategia di roll-up e accelerare la crescita futura”.

Alliance afferma di vedere un fatturato di 1,4 miliardi di dollari all’anno, con l’adempimento dell’eCommerce (diretto al consumatore) che rappresenta il 38% di quel fatturato.

Nel 2021 l’Alleanza ha dichiarato di aver spedito più di 13.845.000 prodotti come drop shipper per Amazon, Walmart, Best Buy, Wayfair, GameStop, Kohls e Target, oltre a centinaia di ulteriori clienti di eCommerce.Affari musicali in tutto il mondo